L'Autotrapianto di capelli

L'autotrapianto di capelli (o trapianto di capelli), può essere definito come un intervento di infoltimento di capelli o, meglio, di ridistribuzione, ovvero i capelli presenti nell'area occipitale dello scalpo (area donatrice) vengono trasferiti alle aree diradate o calve (area ricevente).

I capelli trapiantati conserveranno nel tempo la loro intrinseca capacità di resistere nella nuova sede in cui sono stati apposti. Questo tipo di resistenza dipende dall'insensibilità dei capelli trasferiti al deidrotestosterone (DHT), ormone responsabile dell'assottigliamento e dell'invecchiamento dei capelli. Grazie ai numerosi casi trattati in più di 30 anni, Tricomedical | Centro Medico Tricologico Milano è in grado consigliare al meglio il paziente sul trattamento di infoltimento, da eseguire, per un risultato estetico ottimale.

La Tecnica di Autotrapianto FUE

Tricomedical | Centro Medico Tricologico Milano, attraverso un'equipe composta da medici, dermatologi, chirurghi e tricologi specializzati, ha maturato un'ampia esperienza nel trattamento chirurgico della calvizie ottenendo risultati sempre migliori anche mediante la più innovativa delle tecniche di autotrapianto di capelli: la Tecnica di Autotrapianto FUE (conosciuta anche come Infoltimento Capelli FUE).

La Tecnica di Autotrapianto FUE, anche se molto pubblicizzata e sempre più usata, non sempre però è la soluzione più efficace. Essa, per esempio, non è indicata nei pazienti che hanno più di 50 anni, con i capelli bianchi o biondo chiarissimo o con capelli troppo sottili. In questi casi è maggiormente indicata La Tecnica di Autotrapianto Strip/FUT. Essa è invece indicata per pazienti giovani e con capelli castani o neri.

Capelli e UF (unità follicolari)

E’ necessario fare un distinzione tra capelli e UF (unità follicolari). Molto spesso i centri estetici o tricologici, sia on line che sui manifesti pubblicitari, parlano di migliaia di capelli trapiantati ma non si fanno riferimento alle UF (unità follicolari). Sui pazienti che presentano capelli grossi e fitti con una nuca molto larga si può impiantare un numero importante di UF (unità follicolari) e, quindi, di capelli. Se invece si tratta di un paziente con capelli sottili e radi si ha una resa molto inferiore rispetto al numero di capelli da trapiantare. Bisogna diffidare di chi parla di elevata numerosità di capelli da trapiantare in maniera generica. Ogni caso è a sé e ha bisogno di un’analisi e di rimedi ad hoc.

Modalità di intervento

La Tecnica di Autotrapianto FUE prevede l'estrazione mediante prelievo delle singole unità follicolari (che possono contenere da uno a quattro capelli a seconda della necessità e del caso). Ciò avviene con l'ausilio di uno specifico bisturi circolare in titanio monouso del diametro massimo di 0,90 mm a massimo 1 mm, per garantire l'assenza totale di alcun segno visibile nell'area donatrice.

Il grande vantaggio di questa tecnica è quello di evitare il prelievo della striscia intera, assenza di punti di sutura e guarigione nel giro di una settimana. Ci devono essere però dei parametri e l'indicazione ottimale, che variano da paziente a paziente.

Innanzitutto il paziente deve essere a conoscenza che il primo requisito indispensabile per l'utilizzo della Tecnica di Autotrapianto FUE è la consapevolezza di dover rasare la sola area occipitale. Ad eccezione dei soli casi di piccole aree alopeciche o casi di rinfoltimento sopracciglio dove, grazie al numero limitato di unità follicolari, si può procedere rasando una striscia sottilissima di capelli nell'area occipitale nella zona centrale che verrà immediatamente coperta dai capelli più lunghi posti al di sopra. I capelli di questa striscia non prelevati poi ricresceranno.

La Tecnica di Autotrapianto FUE ha una tempistica più lunga rispetto alla Tecnica di Autotrapianto Strip/FUT perché le unità follicolari si prelevano singolarmente una ad una, quindi in una giornata è possibile effettuare una sessione di 1800 unità follicolari al massimo. Ovviamente questo dipende dalla densità dell'area donatrice e dall'ampiezza dall'area da trattare.

Durante l'intervento di Autotrapianto FUE il paziente è posizionato comodamente sdraiato su un fianco, in un secondo tempo a pancia in giù su un apposito cuscino forato, da massaggio, e poi sull'altro fianco, così da poter prelevare omogeneamente su tutta l'area occipitale precedentemente anestetizzata. La posizione è comoda ma è necessario essere preparati a rimanere alcune ore sdraiati.

Le unità estratte vengono correttamente conservate in immersione in una soluzione di ringer lattato ricco di minerali, a +4 gradi.
L'inserimento delle unità follicolari nella zona ricevente non cambia rispetto a quello utilizzato con la Tecnica di autotrapianto Strip/FUT, così come il decorso post operatorio, salvo non avere nessuna sutura dietro la nuca e una guarigione più rapida.

La Tecnica di Autotrapianto FUE è un'innovazione nel campo dell'autotrapianto di capelli e rappresenta una buona alternativa, dove ci sia la giusta indicazione per il paziente e un'equipe di professionisti realmente preparati a praticarla.

 

  • Per informazioni contattare Tricomedical | Centro Medico Tricologico Milano al +390229525044 o inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure lasciare un messaggio tramite il form di richiesta informazioni.
  • Per prenotare un check up gratuito presso Tricomedical | Centro Medico Tricologico Milano, telefonare al +390229525044.

Check up gratuito