La calvizie maschile, o alopecia androgenetica maschile, a differenza della calvizie femminile, è caratterizzata dalla caduta dei capelli nelle zone superiori e fronto-parietali del cuoio capelluto.

Si parte da un primo stadio, nel quale non vi è una calvizie importante ma si comincia ad evidenziare la cosiddetta stempiatura, fino ad arrivare allo stadio più grave nel quale il diradamento dei capelli è quasi totale, e a quel punto si parla di vera e propria calvizie.

Un metodo per classificare la calvizie maschile é la scala Norwood-Hamilton, che mostra i vari stadi della calvizie e che viene utilizzata dagli esperti per classificare l'alopecia androgenetica maschile ed elaborare rimedi mirati ed efficaci.

La scala Norwood-Hamilton individua sette stadi principali della perdita dei capelli:

  • primo stadio: il paziente presenta una lieve stempiatura, ossia una recessione dell'attaccatura fronto-temporale, con una perdita di capelli contenuta;
  • secondo stadio: il paziente presenta la caduta dei capelli in maniera più evidente e il diradamento diventa più importante nella zona fronto-temporale
  • terzo stadio: la recessione dei capelli è ancora più marcata e la calvizie inizia a prendere forma con alcune zone semi-calve o particolarmente diradate
  • quarto stadio: il diradamento frontale si allarga e la perdita dei capelli interessa anche il vertice
  • quinto stadio: l'area calva formata dalla zona temporale e dall'area del vertice appaiono quasi del tutto unite
  • sesto stadio: la zona alta della testa è completamente calva e il diradamento inizia ad interessare anche le aree laterali e posteriori del cuoio capelluto
  • settimo stadio: il paziente è calvo e i pochi capelli rimasti sono presenti eventualmente vicino alle orecchie

I principali esami utili a stabilire le cause della calvizie maschile sono i seguenti:

  • visita tricologica: esame del capello utile per verificare il deterioramento strutturale che rende i capelli fini e sfibrati;
  • tricoanalisi: compiuta con microcamera, permette di formulare con precisione e rapidità una diagnosi sulla salute del capello e del cuoio capelluto, e di studiare un programma di trattamenti personalizzati;
  • mineralogramma: moderno esame che evidenzia le carenze di minerali e vitamine nel corredo personale tessutale: ferro, zinco, rame, selenio, calcio, fosforo ed altri. Questo sistema permette di pianificare in modo ancora più accurato il trattamento dei capelli.

Per fermare il fenomeno di diradamento dei capelli, la caduta e la calvizie, è necessario effettuare una fase diagnostica accurata che ponga in evidenza la patologia specifica e le sue cause e concause, al fine di intervenire in maniera mirata ed efficace, nel tempo.

 

  • Per informazioni contattare Tricomedical | Centro Medico Tricologico Milano al +390229525044 o inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure lasciare un messaggio tramite il form di richiesta informazioni.
  • Per prenotare un check up gratuito presso Tricomedical | Centro Medico Tricologico Milano, telefonare al +390229525044.

Check up gratuito